Museo Cappuccini Ge

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le vie dell'estasi

Archivio mostre > 2009

Le vie dell'Estasi
I tesori della Quadreria dei Cappuccini di Voltaggio

dal 19 Marzo 2009 al 5 Luglio 2009


"Il Frate Cappuccino voltaggino, p. Pietro Repetto, fu nell'ottocento il primo appassionato e solerte raccoglitore e ordinatore dei preziosi dipinti; a lui fecero seguito altri confratelli che, spinti da amore e passione per l'arte, impedirono la dispersione e conservarono nel migliore dei modi un patrimonio così singolare."

Si tratta di una collezione di primissimo piano, particolarmente devota all'arte barocca della scuola ligure e lombarda, che permise, sul finire dell'ottocento, di raccogliere nella chiesa e nel convento Cappuccino della cittadina al confine tra Liguria e Piemonte, dipinti molto significativi di artisti genovesi del calibro di Luca Cambiaso, Domenico Fiasella, Domenico Piola, Giovanni Benedetto Castiglione detto il Grechetto, Gioacchino Assereto e del lombardo Paolo Pagani. La mostra offre, inoltre, la possibilità di scoprire le qualità distintive di un artista come Bernardo Strozzi. Il titolo della mostra "Le vie dell'Estasi. I tesori della Quadreria dei Cappuccini di Voltaggio" vuole ricordare il significato e la motivazione profonda di una collezione raccolta con passione, dedizione, sguardo attento al valore artistico, ma soprattutto al messaggio religioso che si doveva comunicare. Ecco quindi il Cristo, Maria, San Francesco e tutta la principale iconografia alla quale i Cappuccini sono fin dagli inizi stati devoti, scorrere davanti ai nostri occhi in maniera quasi completa e sicuramente appagante.
Riassumiamo qui solamente alcuni degli autori dei dipinti esposti:
Luca Cambiaso (1527-1585)
Bernardo Strozzi (1581-1644)
Sinibaldo Scorza (1581-1631)
Giovanni Andrea De Ferrari (1598-1669)
Orazio De Ferrari (1606-1657)
Gioacchino Assereto (1600-1649)
Michelangelo Bertolotto (1603-1676)
Paolo Pagani (1655-1716)
Oltre una serie di importanti opere la cui attribuzione è in via di corretta definizione, in occasione appunto del fondamentale lavoro scientifico che accompagnerà la mostra.


Le opere esposte provenivano dalla pinacoteca dei Cappuccini a Voltaggio, splendida raccolta sviluppata verso la metà del XIX secolo per iniziativa di Padre Pietro Repetto da Voltaggio e oggi in via di valorizzazione.

Torna ai contenuti | Torna al menu