Santa Caterina da Genova - Museo Beni Culturali Cappuccini di Genova

Museo BCC
Museo BCC
Vai ai contenuti

Santa Caterina da Genova

Santa Caterina da Genova
Cinquecento anni di devozione
20 Marzo 2010 - 4 Luglio 2010


Oggetto di questo evento fu la celebrazione del cinquecentenario della morte di Santa Caterina da Genova e, in particolare, i dipinti e i disegni che riguardarono la vita e l'attività di Santa Caterina da Genova, impegnata dalla fine del XV all'inizio del XVI secolo. Santa Caterina è una figura fondamentale per la città di Genova e la regione Liguria per le numerose tracce che la sua vita ha lasciato nel tessuto sociale e spirituale, oltrechè materiale.
Tra le opere esposte  un'importante rappresentativa dell'iconografia legata alla Santa tra le quali: "La visione di Santa Caterina" di Domenico Piola, "Ritratto di Santa Caterina" di Maria de Simon Piola, "Santa Caterina in gloria" di Mattia Traverso che si rifà alla statua in cartapesta di anonimo genovese su disegno di Lorenzo De Ferrari, gli splendidi bozzetti di Domenico Piola, Lorenzo De Ferrari, Giacomo Boni provenienti dal Gabinetto dei Disegni e delle Stampe di Palazzo Rosso, antichi reliquiari argentei e una ricca serie di paramenti sacri e paliotti realizzati per le celebrazioni della canonizzazione di Santa Caterina (1737). Sono inoltre esposti oggetti di devozione popolare tra cui un bellissimo ex voto del 1850. Importantissima la rassegna fotografica che farà rivivere la storia del quartiere di Portoria con l'Ospedale di Pammatone, luoghi distrutti sotto i bombardamenti della seconda guerra mondiale come la stanza di Santa Caterina e il luogo di riunione della  Confraternita di Santa Caterina.
MISSION
Salvaguardare, conservare e valorizzare il patrimonio storico - artistico ed entoantropologico della Provincia di Genova dei Frati Minori Cappuccini per renderlo fruibile al pubblico.
Creato da Daphne Ferrero e Luca Piccardo
Museo Beni Culturali Cappuccini di Genova
Viale IV Novembre, 5 - Passo S. Caterina Fieschi Adorno
16121 Genova - Italia
ingresso da Via Bartolomeo Bosco
(dietro Palazzo di Giustizia)
Torna ai contenuti