Museo Cappuccini Ge

Vai ai contenuti

Menu principale:

Seguendo una stella

Archivio mostre > 2010

Seguendo una stella
Preziosi presepi dei frati cappuccini

dal 7 Dicembre 2010
al 30 Gennaio 2011


La mostra "SEGUENDO UNA STELLA" propone il presepe artistico di scuola di Anton Maria Maragliano, che quest'anno verrà allestito nell'Auditorium del Museo in una scenografia inedita che vuole ricostruire la tipica ambientazione settecentesca del presepe genovese. Sarà quindi possibile ammirare lo sfondo caratterizzato da un bellissimo paesaggio ligure innevato dipinto, arricchito da colline in scagliola e casette di cartone. L'ossatura del presepe è costituita dalle statuine del corteo dei Re Magi di sicuro stampo maraglianesco unite a circa una dozzina di figure di dimensioni medio-grandi, realizzate da Pasquale Navone, impreziosite da vestiti dell'epoca realizzati con grande perizia da artigiani coevi allo scultore. Completano la scena cavalieri e pastori definiti più generalmente di Bottega del Maragliano.

La mostra ospita inoltre una rassegna di statuine da presepe provenienti dai vari conventi cappuccini del territorio ligure quali il convento di Sarzana, Sestri Ponente, Varazze, Final Marina e Pieve di Teco, già conservate nel deposito del Museo. Il lavoro di recupero svolto dai padri cappuccini negli ultimi anni ha permesso di preservare dalla dispersione e valorizzare tutto il patrimonio culturale del quale queste statuine sono esempio oltre che veicolo utile per comprendere l'evoluzione storica di una forma di espressione popolare quale è il presepe. Ecco quindi trovare dignità espositiva, accanto a maestri della scultura e della pittura ligure, anche produzioni popolari in terracotta come i macachi albisolesi degli inizi del 900, statuine che venivano realizzate in casa dalle mogli degli operai che lavoravano nelle fabbriche di ceramica e che tutt'oggi i figulinai modellano con invariata fortuna.
Il percorso si conclude con figure presepiali in gesso degli anni '30, presepi di cartone e  statuine in cartapesta e carta incollata di tradizione pugliese.
Verrà ricostruito un piccolo laboratorio per la costruzione delle tipiche casette in cartone, i ponti e le architetture in genere presenti nel presepe.

A cornice di questa rassegna la collezione di dipinti del Museo, di grande valore artistico e simbolico, dedicati al Natale. Degni di nota sono: "Madonna col bambino e San Giuseppe al lavoro" di Anonimo pittore fiammingo dei primi del XVI secolo, "L'adorazione dei pastori" di Domenico Fiasella, "San Nicola" di Bartolomeo Guidobono, "Annunciazione" di Gandolfino da Roreto, "Sacra Famiglia" di ambito lombardo vicino al Domenichino e un paliotto d'altare in paglia raffigurante la "Madonna col Bambino". Sarà anche possibile ammirare parte della collezione del Museo di stampe e immaginette natalizie.

Torna ai contenuti | Torna al menu